Piccola pantera

In primo piano

Piccola Pantera

Dal 28 di aprile 2022 è disponibile nelle librerie Piccola pantera, illustrazioni e testo di Chiara Raineri, edito da Camelozampa.

È morbida, è dolce, ha un buon odore… Una piccola pantera esplora con tutti i sensi la realtà che la circonda e ci invita a scoprire
a cosa assomiglia, in questo tenerissimo gioco di sorprese da condividere.

Come un bambino che scopre il mondo esterno, la piccola pantera mette a confronto ciò che la circonda con quello che conosce meglio, la sua mamma. Le felci sono morbide, la frutta è dolce, la notte è silenziosa… come la mamma!

Il progetto è stato seguito dalla nostra “agente speciale” Angela Catrani, che qui racconta bene che cosa vuol dire fare il mestiere di agente letteraria.

Buona lettura a tutti, vi aspettiamo in libreria!

Mamma in polvere

In primo piano

Le copie di Mamma in polvere sulla nostra scrivania.

Mamma in polvere, un romanzo di Pino Pace, pubblicato da Camelozampa, con le illustrazioni di Cristina Portolano.

In un futuro non troppo lontano ogni famiglia possiede una Lio, una mamma in polvere. La si può acquistare al supermercato in comodi sacchetti: cucina, pulisce, bada ai bambini.
A casa di Mara, però, Iside, la Lio di famiglia, si comporta da un po’ in modo strano: allo scadere dei sei mesi non si disfa, come avviene di solito, e soprattutto sembra provare dei sentimenti, compassione, paura… Insomma, sembra viva!

Pino Pace torna in libreria con una storia avventurosa che ha per protagonista una ragazza giovane e tosta.

In un crescendo di avventure mozzafiato, tra inseguimenti, nonne esperte di arti marziali e colpi di scena, Mara sarà chiamata a proteggere la sua Lio da una multinazionale senza scrupoli e spingerà tutti i suoi familiari a guardarsi dentro, a ritrovare il senso dell’essere una famiglia e una comunità.

A partire dal romanzo, l’autore ha ideato un laboratorio di lettura e scrittura consapevoli.
Per ragazze e ragazzi dai 10 anni in su.
Un laboratorio per:
ragionare sui modi di scrivere storie,
valutare come le nostre letture influenzano la scrittura di una nuova storia,
prendere spunto da un elemento del romanzo e ampliarlo,
riflettere sui ruoli e i rapporti familiari, tra genitori e figli, femmine e maschi,
valutare le incognite che l’intelligenza artificiale potrebbe introdurre nella nostra vita.

Se siete insegnanti interessati potete scrivere all’autore – Pino Pace onnivori@gmail.com

Alessandra Racca

Ale Racca

Da qualche settimana noi Rottermaier siamo felicissime di avere tra i nostri autori la fantastica “signora dei calzini” Alessandra Racca, che accompagneremo in alcuni suoi nuovi progetti editoriali, di cui speriamo sentirete parlare molto presto.

ALESSANDRA RACCA è un’artista poliedrica e dall’entusiasmo trascinante: scrive poesie che si sono infilate in rete, riviste, pubblicazioni varie e in raccolte. Appassionata di poesia ad alta voce, fermamente decisa a dimostrare che la poesia non è una noia, è autrice di reading nei quali mescola poesia e teatralità a una dose massiccia di ironia e musica. Dal 2008 porta i reading in viaggio per l’Italia, collaborando con musicisti e altri artisti. È inoltre slammer e organizzatrice e presentatrice di poetry e story slam (contest fra poeti o narratori con giuria popolare). Dal 2010 organizza e conduce uno dei tornei di poetry slam più longevi d’Italia: Atti Impuri Poetry Slam. Nell’ambito del progetto “Futuri maestri” del Teatro dell’Argine di Bologna, è stata coinvolta nella mostra “Presente e Futuro: parole, immagini, visioni d’artista su Amore, Guerra, Lavoro, Crisi, Migrazione”, vincitore del Premio Ubu Teatro 2017.

Tiene corsi di scrittura creativa per bambini, ragazzi e adulti utilizzando il linguaggio della poesia e la voglia di giocare con le parole presso scuole, librerie, strutture pubbliche e private. Il suo blog è www.signoradeicalzini.it.

Insomma, Alessandra è un vulcano di idee e noi Rottermaier siamo davvero contente di essere entrate nel suo mondo di arte, storie e poesie.

 

La neve non è cemento

neve_cemento

«Una volta, di là, si vedeva nascere il sole» dice nonno
Ramos, seduto sulla veranda. Muove la mano verso il
muro, come per salutare. Il bambino, che si chiama Zaki, lo
ascolta in silenzio.
Anche papà Uzak, quando sente parlare del muro, scuote
la testa:
«Ci sono voluti mesi per costruirlo» dice sottovoce. «Brutti
tempi quelli, i più brutti della mia vita».

In libreria da aprile 2018 un nuovo titolo di Rrose Sélavy per la collana Il Quaderno cartone: La neve non è cemento, scritto dal nostro autore Pino Pace.
La storia del giovane Zaki, della sua piccola famiglia e della loro casa posta lungo un confine. Ma che cos’è un confine per un bambino? Una barriera reale come un muro di cemento o piuttosto un limite immaginario?

neve_cemento1Fabio Stassi nella sua Introduzione scrive: «In poche pagine, asciutte e musicali, Pino Pace scrive una deliziosa fiaba prebabelica. Ci ricorda che un tempo tutta la terra aveva un medesimo linguaggio e usava le stesse parole».

Il testo è accompagnato dalle belle illustrazioni di Fabio Visintin.

Per lettori (e ascoltatori) dai 6 anni.

Giovedì 3 maggio a Torino, alle ore 10, nell’ambito del festival Matota. Le storie per bambini e ragazzi scendono in piazza, presenteremo La neve non è cemento a una classe di bambini.

Pino Pace

PinoPace

Diamo il benvenuto tra gli autori Rottermaier a Pino Pace, al momento con due titoli in rappresentanza (altri progetti sono però in lavorazione):

Storia di muri, una storia per lettori da 4 anni in su, in uscita nel 2017 per Rrose Sélavy nella collana Il Quaderno cartone.
Il portapenne malese, romanzo breve per lettori da 8 anni in su, una storia divertente e ricca di colpi di scena.

Pino Pace vive a Torino, laureato in lettere all’Università di Bologna, è autore di documentari per la radio e la televisione, e ha pubblicato più di trenta libri, tra romanzi, novelle, raccolte di poesie e mappe narrative.
Collabora con alcune riviste, realizza documentari per la radio e la televisione e tiene laboratori sulle pratiche della scrittura in scuole e biblioteche, in Italia e all’estero.
È tra gli animatori dell’associazione Babelica; di Scribarà, gruppo informale di autori di narrativa per ragazzi; ed è tra i soci fondatori di ICWA (Italian Children’s Writers Association).

Tra gli ultimi lavori pubblicati: L’ultimo elefante (Giunti, 2016); Dovè la casa di gatto Nerone? (La Spiga Edizioni/Lilliput, 2016); Di che colore sono le zebre? (Notes Edizioni, 2015); UniverZoo. Le incredibili avventure spaziali di Sam Colam e del professor Pico Pane (EDT/Giralangolo, 2011, tradotto in mandarino); Bestiacce! Le incredibili avventure di Sam Colam e del professor Pico Pane (EDT/Giralangolo,2010, tradotto in mandarino).

Una serie cartoon, tratta da Bestiacce! e UniverZoo, è in lavorazione presso lo studio Bozzetto di Milano.